PALERMO – Si rimette in moto la macchina operativa dei Forestali della Regione Sicilia. “A partire da  lunedì 4 settembre 2017, saranno effettuate le richieste di avviamento ai cantieri per tutti i lavoratori forestali che godono delle garanzie occupazioni”. A confermarlo è Antonello Cracolici, Assessore Regionale all’Agricoltura, che aggiunge: “Dal prossimo 18 settembre gli operai forestali di ogni fascia di garanzia occupazionale daranno il via ai lavori di rinaturalizzazione destinati allo sviluppo dei boschi che rientrano nelle aree del demanio forestale”. 

Al via gli operai di ogni categoria, come detto, dal 18 settembre, data unica per tutti i lavoratori siciliani. Nel dettaglio: 78isti, 101nisti e 151nisti che non hanno ancora raggiunto il numero delle giornate di lavoro. L’unica differenza è che i lavoratori a 78 giornate saranno avviati momentaneamente per 40 giorni. Decisione, quest’ultima, che ha creato tanti malumori fra i numerosi forestali di questa fascia.

Poco prima della fine dell’anno le giornate dei forestali saranno impiegate sul dissesto idrogeologico nei boschi demaniali. Le attività saranno finanziate con i fondi Pac che la scorsa settimana hanno ricevuto il via libera dalla giunta regionale.

 

 

CONDIVIDI