CASTELTERMINI – Giovedì scorso, 27 Luglio 2017, il sindaco di Casteltermini, Gioacchino Nicastro, ha ufficialmente completato, dopo più di un mese dalle elezioni la sua Giunta e disposto l’attribuzione delle varie deleghe a ognuno dei suoi assessori.

Al vice-sindaco Vincenzo Puccio incarichi nei seguenti settori: Risorse agricole – Tutela del suolo – Tutela delle acque – Foreste – Caccia – Tutela della montagna – Diritti degli animali – Parchi e riserva naturali – Sport – Sicurezza sul lavoro – Polizia Locale – Bilancio – Tributi – Demanio – Aziende e partecipazioni comunali – Contenzioso.

Al nuovo assessore Francesco Capozza è stata attribuita la delega nei settori: Ambiente – Verde pubblico – Protezione Civile – Decoro e arredo urbano – Sviluppo e recupero delle periferie – Gestione rifiuti e bonifica – Beni culturali Archeologici, storici e monumentali – Centri storici – Musei, biblioteche, pinacoteche – Edilizia scolastica – Infrastrutture – Lavori Pubblici – Mobilità – Viabilità – Trasporti – Edilizia Privata.

All’assessore Maria Pia Greco sono stati affidati i seguenti settori: Politiche per la casa – Politiche giovanili – Risorse educative – Politiche per l’integrazione – Famiglia – Servizi al cittadino – Politiche dell’infanzia –  Scuola – Minoranza etniche e linguistiche – Pari opportunità – Servizi civici – Politiche sociali – Tutela dei Consumatori – Diritti dei bambini – Lotta all’usura – Volontariato ed associazionismo – Artigianato – Politiche dell’occupazione e del lavoro – Formazione professionale – Commercio – Attività produttive – Salute – Urbanistica – Patrimonio – Politiche comunitarie – Servizi a Rete – Servizi cimiteriali – Sviluppo Economico.

Infine, l’assessore Massimo Francesco Scozzari sarà impiegato nei seguenti settori: Cultura – Turismo -Spettacolo e tempo libero – Grandi eventi – Fiere e mercati – Personale – Organizzazione – Decentramento – Ricerca – Innovazione – Sistemi Informativi – Rapporti con i comuni – Comunicazioni istituzionali – Attività istituzionali – Cooperazione internazionale.

CONDIVIDI