MUSSOMELI – Il Comando Compagnia Carabinieri di Mussomeli, lunedì scorso ha identificato quattro persone dopo una segnalazione di un cittadino che comunicava la mancanza di corrente elettrica presso la sua azienda.
I militari vista l’ora e il luogo della segnalazione hanno accertato che non si trattava di un guasto tecnico dell’operatore di rete ma presumibilmente di un furto di cavi di rame.

I Carabinieri una volta giunti sul luogo della segnalazione hanno notato, in lontananza, una vettura che si muoveva a forte velocità, e dopo un breve inseguimento i Militari sono riusciti a bloccare l’auto e ad identificare i quattro soggetti  a bordo del veicolo, tutti residenti in provincia di Agrigento. 

L’intervento del personale Enel giunto sul posto, ha accertato che si trattava del furto di cavi di rame all’altezza della cabina elettrica sita sulla strada provinciale 23. Le indagini sulle dinamiche del furto hanno permesso di rinvenire tutto il rame rubato, occultato dai malfattori lungo la strada. Le indagini sono in corso per stabilire se i quattro soggetti fermati siano coinvolti nel furto dei cavi o fossero li per caso.

CONDIVIDI