Lorenzo ReinaPALERMO – Si terrà stasera la prima di “Pietra Pesante” film documentario di Davide Gambino incentrato sulla storia dell’artista stefanese Lorenzo Reina. Il film, prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia siciliano, ripercorre la vita di Lorenzo, che si divide tra quotidianità e arte.

Lorenzo è un pastore, pascola le sue pecore, nutre le asine, coltiva la sua terra con cura e dedizione, circondato da un paesaggio straordinario, quale è quello della Rocca. Ma Lorenzo non è un pastore qualsiasi, è un’alchimista che riesce a fondere arte e natura, in una miscela quasi aliena. È stato definito “l’ultimo pastore tra le nuvole”, già protagonista di documentari andati in onda nelle reti Rai, Lorenzo Reina riesce a fondere la passione per l’arte con il suo lavoro, diventando un’icona della positività della Sicilia.

Nel film, dalle atmosfere sospese, con richiami ai vecchi western, viene raccontata una Sicilia arcaica e contemporanea nello stesso tempo, che conduce lo spettatore in un mondo altro, dove natura e arte si fondono in un’inedita miscela.

Il regista, Davide Gambino, nasce a Busto Arsizio e studia al Dams di Palermo, ottenendo il massimo dei voti. Ha all’attivo un master in cinema digitale e pubblicitario conseguito a Barcellona, diverse collaborazioni e cortometraggi.

Nel film documentario, oltre al protagonista Lorenzo Reina, compare un altro artista stefanese, Alfonso Leto, che racconta aneddoti sulla vita del “pastore tra le nuvole”.

La prima del documentario si terrà stasera alle ore 21.00 presso la Sala del Cinema De Seta, presso i Cantieri Culturali della Zisa, a Palermo. L’ingresso è gratuito.

 

Valentina Maniscalco